Che belle le racchette Yonex !Yonex DR100
Sin dai primi anni novanta comunicavano un che di esotico, di tecnologia orientale, cosi lontana e affascinante.
Sarà la particolare forma isometrica, noi dicevamo: “quella quadrata”, sarà la sensazione di solidità che comunicava tenendola tra le manine.
Cotanto entusiasmo non poteva che derivare nella prova immediata della nuova , telaio di punta della nuova collezione.
DR sta per Carbon Grafite, un materiale che dovrebbe aumentare la flessibilità del telaio, donando un uscita di palla più veloce e rendendo lo sweet pot più grande.
Una sensazione confermata appena presa tra le mani.
Detto che la DR 100 ha un piatto (lapalisse !) di 100 sq. e un classico peso di 300 grammi , è un telaio di buona manovrabilità, nonostante il bilanciamento a 33 cm.
Il disegno ricorda la “vecchia” SI 100 , nero opaco con fregi bianchi e giallo fluo.
Sul campo, come detto, denota una certa facilità di spinta, che tuttavia non fa “perdere” la palla sui teli, ma consente con agio un certo controllo, sia giocando piattoni, che sbecchettando felicemente.
La consigliamo a tutti quelli a cui piace giocare “facile” ma avendo un buon controllo e sentendo bene la palla.
Da fondo, difende egregiamente e si trova grande profondità, a rete è facile e discretamente potente nei colpi sopra la testa.
Non è un telaio che fa i buchi per terra, la palla esce più lunga che pesante.
L’utente ideale è quello che ama “manovrare” da fondo per poi finire in agilità, piuttosto che lo “sparatutto”.
Quello può rivolgersi ad altre profilate, forse le più “cattive” Wilson Burn e Pure Drive.
E’ comunque un telaio duttile, che si adatta a varie braccia, il quartaenneci difficile da battere, la ragazzina agonista non alle prime armi, il doppista veterano che ama giocare “piano” ma sulle righe, il palleggiatore che vuole fare lezione con agio.
E’ una racchetta che “sente” abbastanza le varie tipologie di corde, essendo una combinazione di leggerezza e rigidità, ci sentiamo di sconsigliare corde multifilo tirate troppo, per stare sulla casa, ottime sono le nuove Yonex politour, meravigliose le polibreak di Gosen, classiche le Luxilon Alu Power.
In conclusione: Yonex fa di nuovo centro, con un prodotto accattivante e duttile, se volete una profilata equilibrata e facile, la DR 100 dovrebbe essere il top.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

5 + 14 =