Adriano Panatta - Ieri e oggi

Adriano Panatta, considerato come uno dei migliori tennisti italiani di sempre ha vinto 10 tornei in singolare e 17 in doppio.
Il 1976, la sua annata migliore, vinse il Roland Garros raggiungendo la posizione n. 4 in classifica. Dopo pochi mesi la Coppa Davis con la squadra italiana.

Si è ritirato nel 1983, all’età di 33 anni.

La sua carriera, interrotta nel 1983 a 33 anni, è stata segnata da splendide vittorie intervallate da periodi grigi.

Il padre Ascenzio, custode del “Tennis Club Parioli” (circolo tennistico romano), lo ha fatto crescere a pane e racchette,  e così nel 1970 vince a Bologna i Campionati Italiani assoluti di tennis. Superò in cinque set Nicola Pietrangeli, il giocatore più titolato nella storia del tennis italiano… una vera sorpresa per il mondo del tennis, ripetendosi l’anno dopo a Firenze confermando la sua splendida forma.

 

Dopo la vittoria del 1976, raggiunse la finale della Coppa Davis in altre tre occasioni (1977, 1979, 1980) con la squadra italiana, però sconfitta dall’Australia nel 1977, dagli tati Uniti nel 1979, e dalla Cecoslovacchia nel 1980.

Unico tennista a sconfiggere per ben due volte Björn Borg agli Open di Francia: negli ottavi di finale dell’edizione del ’73 (7–6, 2–6, 7–5, 7–6), e nei quarti di finale dell’edizione del ’76, poi vinta (6–3, 6–3, 2–6, 7–6).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

2 + dodici =